Busca, Valmala, Cuneo

Prossimamente

  • La cappella del Nerone
  • Novembre 2021

La cappella della Madonna del Nerone sorge nella località anticamente denominata “Murra Neronis”, oggi Morra San Giovanni, interamente circondata da prati. Si presenta composta da due corpi ben distinti: la parte a nord, adibita a sacrestia e coro, ha caratteristiche romaniche, mentre la parte a sud, l’aula dell’attuale chiesa, è di epoca barocca. 

Ultimi video

  • img01

    Oi Dialogoi

    Presente e futuro del Santuario di Valmala con il rettore Don Federico Riba...

  • img01

    La cappella di San Brizio

    L'interno della cappella è interamente affrescato da un pittore sconosciuto di influenza francese...

  • img02

    Casa della Commenda

    L'ex casa canonica, in borgata Chiesa di Valmala, ritorna al suo antico nome della Commenda...

Videoteca Report(age)

A meno di un chilometro di distanza dalla municipalità di Valmala si raggiunge il sito di Co d' Simund con ls sua magione templare. Un luogo speciale e misterioso ricco di potenze esoteriche, ricordi medievali e sede dei famosi cavalieri templari. Una ricognizione in compagnia dello scrittore e storico Pierfrancesco Rolando.

Continua il discorso sulla Transumanza iniziato l'Ottobre scorso quando Report(age) ha filmato l'arrivo della mandria per le strade di Busca (vedi video nella sezione apposita). Questa clip vuole documentare il tragitto che Federica Fino&Co. compiono ogni anno verso l'alpeggio estivo che da Busca li conduce fino alla Borgata Chiosso in alta Val Maira./p>

La chiesa di San Martino è uno dei più originali edifici alto medievali della Provincia. La facciata in pietra grigia e verde a masselli squadrati e ben connessi, alternati a filari di mattoni messi a spina di pesce, possiede una nobiltà di linee e di proporzioni che non sempre si incontrano.

L'acquedotto che supera il piccolo rio Talutto nei pressi di Busca è un'opera eseguita interamente in schegge di pietra locale. Il cosiddetto ponte stretto si sviluppa su nove campate d'archi...

Anticamente la chiesa era conosciuta come parrocchia di S. Maria di Attissano; la parrocchia fu poi trasferita a Busca nel XII secolo e la chiesa, divenuta campestre, ebbe come nuovo titolare S. Quintino. Ci accompagna in questo documento video lo storico dell'arte Bruno Raspini.

La cappella di San Giacomo sorge nel borgo omonimo, alla periferia del paese, sulla vecchia strada per Saluzzo. La cappella nasconde con ogni probabilità notevoli tesori dell'arte pittorica medievale. Una ricognizione prima degli interventi di restauro con un breve contributo dei massari Pier Carlo Cavallo ed Angela Astesano.

Quattro episodi sul Teatro Civico di Busca narrati dall'architetto Elisa Gosso nelle registrazioni in streaming effettuate nel dicembre 2020.

Un arrocco a passo di valzer all'interno della Torre della Rossa. Sul sito del medievale Castello Inferiore (distrutto tra il 1588 e il 1620) ad oggi rimane la torre quadrata simbolo della città di Busca. Una salita verso l'alto, verso la cella campanaria per una visione panoramica a 360 gradi.

Un percorso alternativo per entrare nel centro di Busca attraverso la Porta Santa Maria. Deviazione da Costigliole Saluzzo passando per la chiesa di San Martino.

Ricognizione al Castello Superiore di Busca ovvero il Castellaccio con Giangi Giordano e le foglie d'autunno come protagonisti su un testo del poeta dialettale Nino Costa.

Una road-map visiva per raggiungere il santuario di Valmala attraverso la strada dei cannoni. Partenza dalla colletta di Rossana e poi attraverso Bragamonti, Bric Addicon e Piangrande fino a Pian Pietro da dove si raggiunge il santuario. Il tutto insieme alla guida naturalistica di Marco Sarale.

Lo spettacolo del passaggio delle mandrie di ritorno dagli alpeggi e precisamente dalla malga borgata Chiosso di Elva. Le abbiamo attese poco prima della colletta di Rossana e le abbiamo seguite fin dentro Busca. Meta della mandria l’azienda agricola in frazione San Martino di Federica e Mauro Fino.

Lo spot per la ripresa dei lavori dopo la mostra di presentazione del progetto nel dicembre 2019. Riprese effettuate sulla strada che da Brossasco conduce al Municipio di Valmala.

Gli affreschi dei Biazaci nella cappella di San Sebastiano a Busca con una intervista alla docente di storia dell'arte Mirella Lovisolo.

Una ricognizione nel territorio di Valmala per documentare video-fotograficamente le sue borgate.

Valmala. Santuario di Maria Santissima Madre della Misericordia - Un'intervista a Don Federico Riba condotta da Pierfrancesco Rolando.

Una introduzione ad uno dei tre edifici sacri di Busca, la chiesa della SS. Annunziata detta anche "La Bianca" nel racconto di Gianni Giordano presidente della Confraternita della suddetta chiesa.